Avviso alla clientela con contratto di cessione di quota di stipendio/pensione

Avviso alla clientela con contratto di cessione di quota di stipendio/pensione sottoscritto in data anteriore al 31.12.2010

Come da proposta di modifica unilaterale del contratto, di cui Lei è stato informato in occasione dell’inoltro della comunciazione periodica al 31.12.2010 e ricordatole con le successive comuncazioni periodiche, le rammentiamo che è stata modificalata la clausola contrattuale relativa all’estinzone anticipata del suo contratto, con una miglior specifica dei costo ripetibili e non, in caso di estinzione anticipata del suo finanziamento.

infatti, qualora Lei intenda procedere con un’eventuale estinzione anticipata del finanziamento, Le ricordiamo quanto già comunicatoLe:

Commissioni Sigla, è stato previsto un rimorso in Suo favore pari a 1,7€ a rata residua; Quest’ultimo importoè relativo alla quota di costo recurring (ripetibile) delle commissioni percepite da Sigla; Come facilmente riscontrabile dal contratto da Lei sottoscritto, le sole voci che non possono considerarsi ripetibili in caso di estinzione anticipata sono la prestazione della garanzia “non riscosso per riscosso”, il cui costo ripetibile è stato quantificato in euro 0,50 a rata residua e la gestione delle rate di rimborso in scadenza il cui costo ripetibile è stato quantificato in euro 1,20 a rata

È quindi possibile affermare, per quanto concerne il metodo di calcolo da utilizzare per il rimborso delle commissioni in caso di estinzione anticipata che, l’applicazione della regola di proporzionalità semplice, rapportata alla durata del finanziamento, sia espressione di un criterio suppletivo che cede quando l’adozione di differenti criteri di calcolo da parte dell’intermediario, venga da questi illustrata e motivata in maneira congrua, logica e ragionevole oltre che comunicata ufficialmente al cliente con con appostia modifica uniltarela, prevista dal contratto stesso.

Commissioni Agente (a volte indicate come commssioni accessorie): sono da ritenersi interamente costi non ripetibili (up-front), in quanto utilizzati dall’agente a copertura dela sua attività di intermediazione del perstito e delle varie attività inerenti l’istruttoria del prestito, comprensive dell’acquisizione, dell’analisi e della trasmissione della documentazione necessaria, come esplicitato nelle condizioni generali di contratto, per quanto di loro competenza.

Costi quindi che non possono essere soggetti a maturazione ma che si esauriscono con l’istruttoria del finanziamento e le successive erogazione dello stesso e che per tale motivo non possono essere rimborsati in caso di estinzione anticipata.

Comments are closed.