L'assegno circolare

Definizione e utilizzi
L'assegno circolare è un titolo di credito emesso e firmato da una banca per una somma disponibile presso la banca stessa al momento dell'emissione.
Le banche rilasciano gli assegni circolari, a coloro che ne fanno richiesta solo dietro versamento di una somma corrispondente oppure dietro utilizzo di fondi disponibili in deposito.
L'assegno circolare viene quindi accettato da tutti come se fosse denaro contante.

Cosa deve contenere l'assegno circolare?
L'assegno circolare è composto dai seguenti elementi:
  1. La denominazione di assegno circolare
  2. La promessa incondizionata fatta dalla banca di pagare una certa somma
  3. Il nome della banca che emette l'assegno circolare
  4. La data e il luogo di emissione
  5. L'importo scritto in cifre e lettere
  6. Il nome della persona a favore della quale è emesso (beneficiario)

L'assegno circolare è trasferibile da una persona all'altra mediante girata, per impedirne la circolazione si pu├▓ scrivere su di esso la clausola non trasferibile.

Un prestito personale o una cessione del quinto possono essere erogati tramite assegno circolare?

Sì, la Cessione del Quinto e il Prestito Personale prevedono come opzione di erogazione l'utilizzo di un assegno circolare.


Richiedi un preventivo